pericolo-idrogeologico-tersicula-copertina

Incontro pubblico sul rischio idrogeologico 

L’invito all’incontro era stato esteso tramite una lettera aperta alla cittadinanza da parte dell’avv. Lucia Tuccitto

 

L’associazione TerSicula, rispondendo alle esigenze e alle richieste della comunità di Valverde fortemente preoccupata per lo stato di dissesto idrogeologico e di mancanza di manutenzione nella quale versa il territorio cittadino, ha promosso, in data 6 ottobre 2017, un incontro pubblico per fare il punto della situazione, cominciando a coordinare un’attività di confronto con le diverse forze sociali.

Diretta Streaming su Facebook dell'incontro

Premesso che la situazione del Santuario di Valverde -dichiarato inagibile – è ancora oggetto di indagini, TerSicula ha ritenuto importante cominciare a sviluppare e condividere progetti, idee e argomenti insieme alla comunità, onde trovarsi già pronti nel momento in cui si dovrà far fronte a probabili, importanti lavori di ristrutturazione.

Durante questo incontro, il dottor Giovanni Torrisi, a nome del gruppo Salvia Farmaceutici e della Farmacia Bellini, che da ormai quasi 30 anni opera sul tersicula-2017-10-06-rischio-idrogeologico-foto-4territorio di Valverde con diverse attività imprenditoriali che hanno dato e danno lavoro a molti valverdesi, si è fatto capofila, ottenendo anche la pronta disponibilità del dott. Carmelo Oneto amministratore della Farmos s.r.l., di un’iniziativa di donazioni che andranno a costituire l’ossatura di un “fundraising” che avrà lo scopo di  sostenere la Curia nel lungo percorso che riporterà il Santuario all’agibilità.

“La mia famiglia” ha dichiarato il dottor Torrisi “pur non essendo di origini valverdesi, da decenni opera su questo territorio, allo sviluppo del quale ha notevolmente contribuito. Non potevo quindi tirarmi indietro davanti al grido d’aiuto di una comunità alla quale tutti noi siamo fortemente legati.tersicula-2017-10-06-rischio-idrogeologico-foto-3
L’importanza storica e culturale del Santuario di Valverde è un patrimonio inestimabile, e ritengo un dovere intervenire in prima persona affinché possa al più presto tornare all’antico splendore”.

A seguito di quella che è stata quindi la prima donazione in favore del Santuario, durante l’incontro di giorno 6 ottobre l’avvocato Lucia Tuccitto ha illustrato la strategia economica che Tersicula intende perseguire: di concerto con il S.E. il Vescovo di Acireale, è stata quindi costituita una commissione di garanzia per i fondi che verranno raccolti; la commissione sarà formata da un rappresentante dell’associazione, nella persona dello stesso avvocato Lucia Tuccitto, da un rappresentante della Curia, Don Carmelo Sciuto, e da un tecnico.

pericolo-idrogeologico-tersicula-2017-10-06

L’associazione TerSicula si augura che molti altri cittadini e imprenditori legati al territorio di Valverde partecipino al fundraising.

 

Per saperne di più:

Articolo su VDJ

la-sicilia

il problema idrogeologico - Tersicula

 

Lascia un commento